Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

“Praticando gli Otto Pezzi di Broccato, una delle più famose serie di esercizi terapeutici cinesi, si può migliorare lo stato di salute, aumentare l’energia ed accelerare il processo di guarigione dalle malattie. Questi dolci esercizi di allungamento e potenziamento attivano il Qi (l’energia vitale) all’interno dell’organismo, stimolano il sistema immunitario, rinforzano gli organi interni.”

Questo l’estratto dalla quarta di copertina di questo utilissimo libro del Dr. Yang Jwing Ming che introduce i concetti che stanno alla base di tutte le discipline interne cinesi (Nei dan), siano esse statiche (molti esercizi di Qigong) o dinamiche (Taijiquan, Baguazhang, Xingyiquan).

Il Baduanjin (nome cinese degli otto pezzi di broccato) fu inventato dal maresciallo Yue Fei (mitico personaggio storico, inventore anche dello Xingyiquan  e dello stile “Artiglio della tigre“) per migliorare lo stato di salute delle sue truppe. Nei secoli sono state create molte variazioni degli Otto pezzi di broccato, ognuna più o meno valida.

Gli elementi di base da seguire per praticare il Baduanjin sono:

  • Serenità
  • Calma
  • Tranquillità
  • Rilassamento del corpo
  • Postura corretta e allineata (“come un filo di perla”)
  • Corretta respirazione

[Gli esercizi sono da eseguire con un atteggiamento mentale sereno, calmo e tranquillo, i muscoli rilassati ed una postura del corpo ben allineata così da permanere in uno stato di perfetto equilibrio per minimizzare lo sforzo che richiede la loro esecuzione. Importantissima è anche la respirazione, che deve essere addominale e segue i movimenti che vengono eseguiti. La lingua deve essere spinta contro il palato. Il baduanjin può essere praticato seduti o in posizione eretta.

Ogni movimento è stato pensato per sollecitare una particolare parte del corpo e tutti insieme riescono ad attivare tutti gli organi interni ed esterni.]

[estratto da Wikipedia]

Risorse:

Annunci